VII Reggimento

7° REGGIMENTO BERSAGLIERI
Celeritate ac Virtute
Battaglioni VIII, X, XI e XV

Identifica le sue origini nei Battaglioni VIII, XI, XV e nel X Battaglione che aveva partecipato alla Campagna di Crimea e alla seconda Guerra d’Indipendenza meritando una Medaglia di Bronzo al V.M.; impegnato nel corso della prima guerra mondiale, il suo XI Battaglione ciclisti fu decorato di ben tre Medaglie d’Argento al V.M.

Nel secondo conflitto il 7° viene impiegato sul fronte dell’Africa Settentrionale e nell’epico combattimento di q. 33 ad El Alamein fornisce un mirabile esempio di tenacia e di valore meritando una Medaglia d’Oro al V.M. Scioltosi per eventi bellici nel gennaio 1943, il 7° Bersaglieri viene riformato ma definitivamente sciolto in Tunisia, sempre per eventi bellici. In territorio nazionale il 7° viene nuovamente ricostituito nella zona di Bolzano, ma sopravviene l’armistizio dell’8 settembre 1943 e viene definitivamente disciolto. Con la ristrutturazione dell’Esercito del 21 ottobre 1975, si forma in Solbiate Olona il X Battaglione Bersaglieri «Bezzecca», e alla nuova unità sono affidate le tradizioni di valore e la Bandiera del 7° Reggimento Bersaglieri e il suo X Battaglione fa parte del Contingente Italiano di un Raggruppamento inserito nella Forza Multinazionale di Pace in Libano. Rientrato in territorio nazionale, nell’ambito del riordinamento della Forza Armata il Battaglione viene soppresso e cede la Bandiera al ricostituito 7° Reggimento Bersaglieri che si forma in Bari ed incorpora l’XI Btg. b. «Caprera» già in loco dal 16 maggio 1991. Al vessillo del 7° vengono         assegnate, nella circostanza, le tre Medaglie d’Argento al V.M. già conferite all’XI Btg. b. ciclisti (da cui discende il «Caprera») e la Medaglia di Bronzo al Valore dell’Esercito meritata dallo stesso Btg. b. «Caprera».
Nel 1993 l’unità prende parte all’operazione «Vespri Siciliani» e nel 1994 è in Calabria per l’operazione «Riace» e concorre con numeroso personale all’impiego della Brigata Bersaglieri «Garibaldi» in Bosnia.

Lascia un commento