X Reggimento

10° REGGIMENTO BERSAGLIERI
In Flammis fiamma
Battaglioni XVI, XXXIV, XXXV e XXXVI

Costituito il 1° gennaio 1871 con i Battaglioni XVI, XXXIV, XXV e XXXVI ne ereditò le tradizioni ed il retaggio di valore dimostrato nelle guerre d’Indipendenza e nella campagna del 1860-1861, nella guerra del 1866 e alla presa di Roma del 1870. Concorse alla formazione di tre battaglioni per le operazioni condotte nella guerra d’Africa del 1895-1896 e nella guerra italo-turca del 1911-1912. Nel 1914 prese parte alle operazioni nei Balcani e in Albania ove rimase fino al 1° agosto del 1920, ma il suo X Battaglione ciclisti combattè valorosamente sul fronte italiano ricoprendosi di gloria sull’Isonzo, sul Piave, sulla Bainsizza e a Fosso Palumbo.
Durante il secondo conflitto mondiale il 10° Bersaglieri affluì dalla Sicilia in Tunisia alla fine di novembre del 1942 e fu sottoposto a cruenti combattimenti che per ben due volte lo condussero quasi all’estinzione, ma ogni volta rinnovato, operò con ardimentosi contrattacchi contro le preponderanti forze avversarie finché, ridotto ad una sola compagnia fucilieri rientrò in Sicilia ove si ricompose con i Battaglioni XXXV, LXXIII e LXXIV e si impegnò in una strenua lotta nella zona di Agrigento riuscendo temporaneamente ad arrestare le forze avversarie tenendo in grande onore il prestigio delle armi italiane. Per tale condotta la sua Bandiera ricevette una Medaglia di Bronzo al Valor Militare. Il 10° Reggimento Bersaglieri fu definitivamente sciolto a seguito dell’armistizio del 1943.

Lascia un commento