Tenente Livolsi Francesco Emilio

Foto Livolsi definitivo con dicitura x web

Bers. Tenente Livolsi Francesco Emilio

di Santi e Mannarà Maria nato a Caltanissetta il 17 agosto 1894.

Matricola n.37543 del distretto militare di Caltanissetta.

Morto per ferite riportate in combattimento l’ 01/08/1918 a Cavazuccherina.

Richiamato alle armi tale in territorio di guerra il 22/05/1915.

Bersagliere, assegnato al 12° Reggimento Bersaglieri.

Ferito in combattimento alla coscia sinistra il 04 giugno 1915 sul Monte Mrzhivork.

5°Compagnia, 12° Reggimento Bersaglieri.

Dopo convalescenza, assegnato al 11° Reggimento Bersaglieri – Battaglione Ciclisti il 18/12/1915.

Azione di guerra M.B.V.M. Quota 85 di Monfalcone 6 – 7 agosto 1916.

Data 07/11/1916; Aspirante Ufficiale con anzianità dal 25 maggio 1916.

Data 22/01/1917; Nomina di Sottotenente con anzianità dal 01 luglio 1916, assegnato al 11° Reggimento Bersaglieri come servizio di prima nomina.

Confermata nomina con Decreto Luogotenziale del 25/02/1917.

Nomina a Tenente e assegnazione al 17° Reggimento Bersaglieri in data ……… ??

Azione di guerra M.B.V.M. Ansa di Ca Lunga (Piave), 24 dicembre 1917.

 

Medaglia di Bronzo al Volore Militare

 1°

Livolsi Francesco Emilio Asp.Uff. 11° Rgt. – Battaglione ciclisti

Motivazione del conferimento

Assumeva volontariamente il comando di un plotone e con singolare coraggio e grande slancio lo conduceva all’assalto della prima linea nemica penetrandovi e rafforzandosi.

Nella notte seguente respingeva violenti e ripetuti contrattacchi avversari, difendendo e mantenendo con soli pochi uomini la posizione conquistata.

Quota 85 di Monfalcone 6 – 7 agosto 1916.

Bollettino Ufficiale anno 1917 Disposizione n.68 pagina 5693.

 2°

Livolsi Francesco Emilio Ten. 17° Reggimento Bersaglieri

Motivazione del conferimento

Aiutante Maggiore in seconda offrivasi volontariamente e con entusiasmo al comando di un pattuglione di arditi che conduceva con perizia e coraggio esemplari alla conquista di una posizione fortemente tenuta e difesa dal nemico.

Ansa di Ca Lunga (Piave), 24 dicembre 1917.

 

Croce di Guerra al Volor Militare (1924)

Motivazione del conferimento

Livolsi Francesco Tenente complemento 17 Reggimento  Bersaglieri

Tenente aiutante maggiore in seconda con coraggio e volonterosità, affrontava ripetutamente i più gravi ed evidenti pericoli del tiro nemico, e percorreva a più riprese la zona battuta per portare ordini e mantenere il collegamento fra i reparti del battaglione – Cortellazzo 2-4 luglio 1918

Sepolto dapprima nel cimitero militare di Ca’ Gamba /614, le spoglie mortali del Tenente Bersagliere Livolsi Francesco Emilio riposano oggi nel Sacrario Militare del Lido di Venezia.

Fonti:

  • Foglia Matricolare e fascicolo personale conservato presso l’Archivio di Stato Provincia di Caltanissetta.
  • Le Fiamme Cremisi – Volume III – I Decorati
  • Museo Storico dei Bersaglieri – Roma
  • http://tempiovotivo.altervista.org/index.php?nav=Elenco%20caduti.5
  • http://decoratialvalormilitare.istitutonastroazzurro.org

 

Lascia un commento