Flick e flock

Flick e flock

Quando passano per via
gli animosi bersaglieri,
sento affetto e simpatia

pei gagliardi militari.

Vanno rapidi e leggeri
quando sfilano in drappello,
quando il vento sul cappello
fa le piume svolazzar.

L’Italia in mezzo secolo
copertasi di gloria
fu addotta alla vittoria
dal prode bersaglier.

Lo stuolo di La Marmora
sui campi di Crimea,
la foce Eridanea
ritolse allo stranier.

Splende al sol d’Italia
del bersaglier la carabin
dalle giogaie alla marina
è chiuso il varco all’invasor.

Dove gemono i dolori
primo accorre il bersagliere,
che da al misero i tesori
di bontade e di fortezza.

Marcia a capo delle schiere
ordinate per l’assalto,
non discende dallo spalto
finché il fuoco cesserà.

Caduto in riva all’Adige
risorto a Solferino,
pugnando a S. Martino,
l’ingiuria vendicò.

L’Italia, come fulmine,
percorse vincitore,
spiegando il tricolore
univa il Tebro al Po.

Splende al sol d’Italia
del bersagliere la carabina,
dalle giogaie alla marina
è chiuso il varco all’invasor.

Lascia un commento